Seguici su

Vai menu di sezione

Fase analitica

il Comune di Cles, in questa importante fase storica, deve affrontare alcuni temi cruciali per il proprio futuro assetto urbanistico; serve una ridefinizione strategica delle scelte urbanistiche, verso un uso degli spazi e delle risorse disponibili più sostenibile, integrato ed organico.

Le scelte e le relative conseguenze inerenti l'assetto di Cles richiedono la definizione di un quadro organico entro il quale collocare le singole azioni; l'accresciuta funzione di Cles come centro di valle e dei servizi sovralocali impone una prospettiva complessiva ad ampio raggio, che non può essere gestita con i tradizionali strumenti urbanistici e normativi. Bisogna superare l'attuale frammentazione urbana e territoriale e fissare un panorama di prospettive future per il paese, forti e ben delineate, che abbiano quella sana “carica utopica” necessaria ad un progetto che non abbia solo caratteri architettonico-urbanistici ma anche risvolti culturali e sociali significativi.

Lo strumento del Masterplan si fonda anzitutto su una “vision”, ovvero un'idea del futuro possibile che si intende costruire; tale visione rappresenta il punto di partenza su cui definire le strategie future e un riferimento per le responsabilità di lungo periodo che gli amministratori devono assumersi.

L'assetto futuro di Cles potrà essere distribuito su una “scala di valori” ed una “matrice degli interventi” che consentano l'individuazione dei progetti nel tempo; grazie alla sua intrinseca flessibilità il piano consente di programmare le opere attraverso una modularità attuativa ed una suddivisione temporale che rispettino il quadro generale di riferimento.

Il Masterplan è quindi un disegno strutturale della città, dove da un lato vengono definiti gli ambiti di azione che i soggetti pubblici e privati potranno attivare, dall'altro individua i limiti e le invarianti rispetto a tali azioni, definisce l'assetto e il disegno di piano, fornendo risposta alle domande della comunità.

Pagina pubblicata Venerdì, 07 Aprile 2017

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto