Seguici su

Vai menu di sezione

Progetto

Il progetto In-dipendente-Mente è nato come risposta ai membri del Piano Giovani di Zona (di Cles – che ne è il capofila- , Bresimo, Cis, Livo e Rumo e Ville d’Anaunia) che desideravano di agire sul tema delle dipendenze.

Nel nostro quotidiano, siamo abituati a parlare di dipendenze in riferimento alle sostanze illegali. Negli ultimi anni invece si osserva un ampliamento del campo di utilizzo del termine “dipendenza” che include anche comportamenti, abitudini, situazioni legali delle quali non possiamo fare a meno e che non hanno alcuna connessione con l’assunzione di sostanze (gioco, internet, lavoro, shopping, ecc.). Si tratta di una dipendenza di tipo psicologico, che si ritiene essere più “sfuggente” rispetto quella fisica, ma che nel contempo è accomunata a questa dagli stessi meccanismi (es. il desiderio irrefrenabile di assumere una sostanza, o di trovarsi in una determinata situazione, la ricerca di un’emozione forte…).

Il progetto in-DIPENDENTE-mente ha come obiettivi:

  • aumentare la consapevolezza critica e la comprensione normativa delle dipendenze;
  • affinare le conoscenze negli adulti, per aumentare fattori protettivi e eludere fattori di rischio;
  • ridurre la messa in atto di comportamenti problematici da parte dei giovani;
  • aumentare il capitale sociale e delle scelte “salutari” dei giovani.

Il progetto generale si articola su 5 assi principali (figura 1), che diventeranno la struttura portante delle singole azioni.

Pagina pubblicata Venerdì, 07 Ottobre 2016 - Ultima modifica: Giovedì, 20 Ottobre 2016

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto