Seguici su

Vai menu di sezione

La Naunia descritta al viaggiatore

16 novembre - 8 dicembre 2014 | Palazzo Assessorile - Cles

" La Naunia descritta al viaggiatore"

Artisti trentini interpretano la Val di Non a due secoli dalla pubblicazione dell'opera di don Gioseffo Pinamonti.

16 novembre - 8 dicembre 2014

ORARI MOSTRA

10.00-12.00 / 15.00-18.00
lunedì chiuso 
INGRESSO LIBERO

Prendendo spunto dalle opere di Gioseffo Pinamonti i lavori degli artisti trentini, dei soci dell’Accademia Anaune e del Circolo fotografico, hanno lo scopo di far conoscere le bellezze della nostra zona attraverso diverse forme d’arte. Contemporaneamente la mostra darà visibilità ad alcuni artisti locali, che realizzano opere di valore, ma che non sempre sono note.

Una sezione della Mostra è stata dedicata agli artisti trentini che hanno presentano opere d’arte che hanno avuto come tema la Val di Non vista attraverso gli occhi degli artisti locali. Il tema prende spunto dall’opera di don Gioseffo Pinamonti, che nel 1829 scrisse La Naunia descritta al viaggiatore. Nell’opera l’autore immagina di essere un viandante che percorre a piedi la Val di Non e descrive il paesaggio che vede attorno a sé. Naturalmente l’ambiente è quello dell’Ottocento, con le coltivazioni, le strade e le attività di quel periodo, ma gli artisti potranno interpretare l’opera a seconda della propria sensibilità e della tecnica scelta. La mostra non ha guardato quindi  al passato, ma si è proposta di trovare un punto di collegamento tra l’Ottocento e il presente degli artisti contemporanei, che oggi traggono ispirazione dalla Val di Non per le loro creazioni.

Un’altra sezione della mostra è stata dedicata alla presentazione dell’opera del Pinamonti attraverso alcuni passi tratti dal suo saggio, accostati a una serie di fotografie antiche rappresentanti la valle.Don Gioseffo Pinamonti una dele figure più interessanti della Valle di Non, nacque a Rallo di Tassullo il 3 dicembre 1783, operò come educatore molti anni della sua vita e morì all’età di 65 anni il 27 settembre 1848. Egli non si limitò a curare l’educazione dei ragazzi di famiglie nobili che gli venivano affidati. Allargò il suo interesse a tutto il popolo trentino, e in particolare alla sua Valle di Non, che si sforzò di aiutare a venire fuori dallo stato di povertà in cui si trovava.

La terza sezione della mostra ha coinvolto le associazioni "Accademia Anaune" ed il "Circolo Fotografico Valli del Noce".

L' Accademia Anaune ha proposto una serie di lavori, principalmente realizzati su ceramica, realizzati dagli artisti che fanno parte dell’associazione.

Il Circolo Fotografico ha curato invece una sezione dedicata alla fotografia e alla visione della Valle da parte di chi sta dietro un obiettivo.

Eventi correlati

GIOVEDI’ 20 NOVEMBRE – Ore 20:30 Palazzo Assessorile

EUSEBIO FRANCESCO CHINI - EPISTOLARIO 1670-1710.

Presentazione della ristampa del volume con le lettere scritte da padre Eusebio Chini tra la fine del XVII e l’inizio del XVIII secolo. L’opera è stata curata da Domenico Calarico.

GIOVEDI’ 27 NOVEMBRE – ORE 20:30 PALAZZO ASSESSORILE

DON GIOSEFFO PINAMONTI. TUTTE LE OPERE

Presentazione del volume che raccoglie tutti gli scritti di don Gioseffo Pinamonti, precursore dei tempi, intellettuale, uomo di scienza e di religione, filosofo, commediografo.

GIOVEDI’ 4 DICEMBRE – ORE 20:30 PALAZZO ASSESSORILE

IL PELLEGRINO NEL MEDIOEVO. GLI HOSPITALIA IN VAL DI NON.

Relatrice: Giulia Stringari

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Giovedì, 22 Gennaio 2015 - Ultima modifica: Venerdì, 11 Agosto 2017

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto